DIVINA CECILIA


Un omaggio a Cecilia Mangini, con la proiezione di tre suoi capolavori:

Ignoti alla città (1958)
Un racconto dell'esistenza, dell'ambiente, dei sogni dei ragazzi di vita delle borgate romane, in un racconto a metà fra il reportage e lo sguardo poetico su un mondo nascosto. Il primo degli eccezionali cortometraggi nati dalla collaborazione con lo scrittore Pier Paolo Pasolini.

La canta delle Marane (1961)
Il nostalgico addio al mondo incantato delle marane, luoghi magici per i giovani abitanti delle sterminate periferie romane. Uno dei capolavori del cinema documentario italiano, musicato da Egisto Macchi sul bellissimo testo “romanesco” di Pier Paolo Pasolini.

Il Divino amore (1963)
A 15 km da Roma sorge un Santuario, meta di pellegrinaggi, oggetto di devozione. Vi convengono i fedeli che partono di notte in processione dalla capitale e folle di contadini provenienti dai paesi dell'alto Lazio, della Ciociaria, degli Abruzzi.Rifiutando la presa diretta, abolendo il commento off, esattamente 50 anni fa Divino Amore si proponeva come documentario anti-etnologico e anti-antropologico, delegando alla musica d'avanguardia di Egisto Macchi di contestualizzare il culto dell'immagine della Madonna conservata al Santuario del Divino Amore: un culto nato in epoca moderna alla fine della II guerra mondiale, inglobando liturgie arcaiche, ormai straniate e ridotte a puro feticcio.









il nuovo cantiere del Versus festival

L'accoglienza dell'altro diventa esperienza reale e concreta al Versus festival

Versus - possa il mio viaggio favorire la libertà [trailer]

RIPRESA WORKSHOP GRATUITO

Versus Festival un viaggio in libertà

Versus - Viaggio nella tradizione

Tony Ponticiello: la mappa a passi

Programma delle proiezioni per i prossimi giorni